Innovazione e tecnologia, Blog

I primi passi con la blockchain

La Posta sta costruendo insieme a Swisscom una blockchain privata. L’impiego di questa tecnologia innovativa presso la Posta può essere spiegato sulla base di tre esempi.

Sandra Gonseth

Sezione Rich Content

Sarah Röthlisberger, responsabile di progetto Monitoraggio termico.

Esempio 1: Thermomonitoring con blockchain

Idea: durante la spedizione, le merci sensibili come i prodotti farmaceutici mantengono la giusta temperatura.

Ecco come funziona: la temperatura nei pacchi viene misurata con sensori e salvata in modo sicuro in una blockchain. Al momento del recapito, l’addetto scansiona il codice QR concludendo così la misurazione della temperatura. I dati vengono trasmessi automaticamente al mittente.

L’aspetto interessante: fin dall’inizio abbiamo coinvolto la start-up Modum nello sviluppo del prodotto in modo da avere fin dalla fase iniziale un prototipo funzionante costantemente testato con il gruppo target. Solo in un secondo momento si è giunti alla soluzione finale che ha permesso di gettare le basi per ulteriori prestazioni di monitoraggio.

Lancio: il Thermomonitoring con la tecnologia blockchain è stato immesso sul mercato a maggio 2019 come prodotto con etichetta early

Didascalia: Sarah Röthlisberger, responsabile di progetto Monitoraggio termico

Mathias Strazza, responsabile Future Banking PostFinance e membro del comitato direttivo dell’associazione cardossier.

Esempio 2: cardossier con blockchain

Idea: gestire il ciclo di vita di un’auto con la tecnologia blockchain.

Ecco come funziona: tutte le interazioni rilevanti riguardanti un’auto vengono memorizzate sulla blockchain assicurando così a tutto l’ecosistema del veicolo di poter accedere a dati trasparenti, attendibili e sicuri.

L’aspetto interessante: l’associazione cardossier è stata fondata sulla base dei risultati di un progetto di ricerca di InnoSuisse. PostFinance ha la possibilità di interagire fin dall’inizio contribuendo a progettare la soluzione di pagamento necessaria.

Lancio: il progetto è in fase di costituzione e viene portato avanti congiuntamente dalle due unità organizzative di PostFinance: Future Banking e Informatica.

Didascalia: Mathias Strazza, responsabile Future Banking PostFinance e membro del comitato direttivo dell’associazione cardossier

Matthias Egli, responsabile di progetto B4U.

Esempio 3: fatturazione intelligente del consumo energetico tramite blockchain

Idea: con la nuova Legge sull’energia, i proprietari delle abitazioni dotate di impianti fotovoltaici sul tetto possono fatturare direttamente la corrente ai loro inquilini. Per questo PostFinance ha lanciato insieme ad Energie Wasser Bern (ewb) la fattura «smart» del consumo energetico via blockchain.

Ecco come funziona: il conteggio viene effettuato in modo automatico tramite una blockchain e avviene automaticamente dal contatore al conto in modo semplice, trasparente e sicuro.

L’aspetto interessante: la sfida consiste nel semplificare la complessità dei sistemi decentrali con la blockchain. Inoltre, grazie a una semplificazione dell’amministrazione e della fatturazione della fornitura decentrale di energia elettrica si contribuisce indirettamente anche ad aumentare la percentuale di produzione di energia rinnovabile.

Lancio: nell’autunno 2018 la nuova piattaforma è stata testata con un esperimento di mercato condotto in collaborazione con Energie Wasser Bern. Dopo la fase di sviluppo, da maggio 2019 sono in corso in tutta la Svizzera altri progetti in collaborazione con fornitori di energia.

Didascalia: Matthias Egli, responsabile di progetto B4U

Sezione Rich Content

scritto da

Sandra Gonseth

Redattrice