Hiking in Gänsbrunnen

Escursione in famiglia per principianti. Come affrontarla con tre bambini? La mamma blogger appassionata di viaggi Kate Prinsloo ci ha provato ed è rimasta sorpresa dall’effetto positivo delle fragole selvatiche sui bambini.

Kate Prinsloo / Autrice ospite
Blog
Kate Prinsloo con i suoi tre figli che fanno escursioni. Sta leggendo una mappa.

Sezione Rich Content

Per festeggiare il compleanno di mio marito nel modo più svizzero possibile, siamo andati a fare un’escursione in famiglia. Ho riempito i nostri zaini di noccioline, acqua, cioccolato, banane, salsicce e marshmallow. Questa buona dose di cibo e acqua avrebbe certamente sistemato quell’aspetto basilare delle escursioni che spesso è fonte di capricci.

Zaini in spalla siamo partiti per affrontare un’escursione di tre ore e mezzo da Gansbrunnen a Herbetswil.

Dopo aver parcheggiato alla stazione di Gansbrunnen abbiamo iniziato a camminare lasciandoci alle spalle la chiesa di S. Giuseppe. Il sentiero parte da un pascolo per mucche e si dirige verso un bosco ombreggiato.

Le ragazze raccoglievano le fragole selvatiche e indicavano tutte le lumache che riuscivano a scovare. Alcune erano enormi! Non abbiamo incontrato nessun escursionista, solo qualche mucca. Era una giornata tranquilla, calma e soleggiata.

Copyright: Kate Prinsloo

Dopo aver camminato per un’ora e mezzo, siamo finalmente arrivati a Malsenberg, dove ci sono un ristorante, un piccolo parco giochi e delle capre. Abbiamo deciso di concludere lì la nostra giornata di escursione e abbiamo ripercorso il sentiero in senso opposto verso la stazione di Gansbrunnen. Non abbiamo fatto l’intera escursione di tre ore e mezzo ma credo comunque che abbiamo fatto un ottimo lavoro data l’inesperienza dell’intera famiglia.

Il marito di Kate Prinsloo con i bambini in escursione.
Copyright: Kate Prinsloo

Sono rimasta colpita da come la nostra famiglia sia riuscita ad affrontare una camminata di tre ore con meno scenate di quanto pensassi. Forse le fragole selvatiche sono state una buona distrazione. O forse stavamo tutti iniziando a staccare la spina, a distenderci e a rilassarci grazie alla bellezza che solo le escursioni in Svizzera sanno offrire. Credo che facendo ogni estate un paio di escursioni potremmo sentirci ancora di più a nostro agio. E forse far decidere ai nostri figli il giro da fare può entusiasmarli di più. Devo ammettere che per noi la chiave per affrontare un’escursione con tutta la famiglia finora è stata camminare con altre famiglie, amici o seguire un sentiero tematico.

La famiglia Prinsloo cammina nella foresta.
Copyright: Kate Prinsloo

Direi che questa escursione non è adatta per i passeggini. Ho portato mio figlio di 20 mesi in uno zaino da trekking pensato apposta per i più piccoli. Le mie bambine di 7 e 9 anni sono state fantastiche. Se non si è soliti fare escursioni, direi che si tratta di una camminata per bambini dai cinque anni in su. Altrimenti consiglio di portare uno zaino porta bimbo o qualcosa del genere per aiutare chi ha le gambe più corte.

L’americana Kate Prinsloo è madre di tre figli trilingue, vive con suo marito a Zurigo e viaggia per il mondo insieme alla sua famiglia. Nel suo blogTarget not accessible e sul suo profilo Instagram @mominzurichTarget not accessible condivide le sue avventure con altre famiglie provando a osservare il mondo con gli occhi di un bambino.

scritto da

Kate Prinsloo / Autrice ospite