Un esempio da premiare

Linda de Winter Kohler è una delle 50 donne che sono fonte di ispirazione del settore tecnologico in Germania, Austria e Svizzera. La responsabile dell’unità Development di Posta Informatica, madre di tre figli è stata premiata a Monaco di Baviera con l’«Inspiring Fifty» Award.

Janina Gassner
Blog

«You can’t be what you can’t see»: su questo principio si fonda l’iniziativa «Inspiring Fifty». L’obiettivo di questa organizzazione senza scopo di lucro è proprio quello di rendere normali le diversità all’interno del settore tecnologico. Dal 2016 Inspiring Fifty premia paese per paese 50 donne che con le loro carriere nel settore tecnologico possono essere d’ispirazione per le donne di tutte le età. 50 donne che con il loro impegno aiutano a rivedere l’immagine del leader nel settore della tecnologia. 50 donne che contribuiscono a plasmare il futuro e realizzano innovazioni pionieristiche.

Quest’anno il premio viene consegnato per la prima volta nella regione D-A-CH (Germania, Austria e Svizzera). Una delle vincitrici del premio è Linda de Winter Kohler, responsabile Development I2 presso la Posta. Non ci stupisce che Linda si sia aggiudicata questo premio. Già da bambina era affascinata dalla tecnica. Di primo acchito il suo curriculum appare poco «femminile», ma Linda intende assolutamente sradicare questo pregiudizio, come ci spiega in una breve intervista.

Cosa consiglieresti alle giovani donne che desiderano intraprendere una carriera nel settore dell’informatica?

Posso consigliare a tutte una carriera nell’informatica. È un settore in costante movimento ed evoluzione. Le tecnologie cambiano e si sviluppano costantemente e a ritmi elevati. Ciò significa da un lato che non ci si annoia mai, ma dall’altro anche che i collaboratori devono affrontare un cambiamento dopo l’altro. Se i team sono eterogenei, lo sono anche le opinioni e ciò rende più semplice affrontare i cambiamenti, sia per gli uomini che per le donne. La differenziazione è fondamentale. È un arricchimento se in un team collaborano persone di sesso, cultura, opinioni e comportamenti diversi.

Consiglio alle giovani donne di non trattenersi o lasciarsi intimorire. E raccomando anche di non voler apparire maschili, bensì di essere sempre se stesse. Sii sempre te stessa, sii donna e comportati in maniera naturale. Se la tecnologia e i rapidi cambiamenti ti appassionano, se apprezzi lo sviluppo costante e sei in grado di avere una visione globale e razionale, allora sei nel posto giusto. Non importa che tu sia donna o uomo.

Cosa ti ha spinto ad intraprendere una carriera nel settore dell’informatica?

La tecnologia mi affascina da sempre, mio padre era tecnico e mia madre maestra di cucina. Ero sempre fuori con mio padre, riparavamo automobili, saldavamo, posavamo cavi elettrici. All’informatica sono infine arrivata un po’ per caso. Dopo gli studi in economia aziendale con indirizzo tecnologico ho avuto l’opportunità di lavorare nell’ambito della telecomunicazione per Siemens. Così sono entrata in questo settore che però mi ha affascinato e interessato sin dall’inizio. Ho quindi continuato costantemente a perfezionarmi nell’ambito della tecnologia.

Quali aspetti del tuo lavoro apprezzi maggiormente?

Apprezzo molto la rapidissima evoluzione. Non smetti mai di imparare, devi costantemente crescere. Apprezzo anche molto il contatto con le persone. Nella mia posizione di responsabile l’attenzione è ovviamente più incentrata sugli aspetti riguardanti la singola persona e il team che sulla tecnologia in sé. Mi piace questo mix ed è un piacere lavorare con il mio team per raggiungere fantastici risultati che rendono felici in nostri clienti e apportano un valore aggiunto a loro o alla nostra azienda.

Congratulazioni Linda de Winter Kohler!

composto da

Janina Gassner

Specialista Digital Content