Area contenuti principali

Vai alla panoramica

Una buona azione con «Recycling at Home» di Nespresso

Di Janina Gassner | 24.01.2018

Con il nuovo sacchetto per il riciclaggio gratuito di Nespresso puoi depositare con la massima semplicità dal lunedì al venerdì le capsule di caffè usate nello scomparto di deposito della tua cassetta delle lettere, anche senza prima aver effettuato alcuna ordinazione. L’addetto al recapito lo ritirerà poi durante il suo prossimo giro di recapito. Un gesto a favore dell’ambiente, ma anche del tuo postino. Per quale motivo? Scoprilo alla fine di questo post.

L’azienda produttrice di caffè Nespresso offre in tutta la Svizzera una versione rivisitata del servizio «Recycling at Home» per le sue capsule di alluminio e la Posta continua a sostenere questo progetto in veste di partner logistico. Finora il ritiro delle capsule usate da parte della Posta era legato a una nuova ordinazione di caffè presso il produttore. Da oggi questo non è più necessario: ora puoi infatti depositare le capsule usate nello scomparto di deposito della tua cassetta delle lettere in qualsiasi momento, indipendentemente dal fatto che tu abbia effettuato una nuova ordinazione. Il tuo postino ritirerà poi il sacchetto dal lunedì al venerdì durante il suo giro di recapito. Le capsule usate vengono quindi trasportate dalla porta di casa tua fino al Centro lettere Eclépens, dove sono infine consegnate a Nespresso per il riciclaggio.

Ecco come funziona

La prossima volta che ti recherai in una boutique Nespresso potrai ritirare gratuitamente i nuovi sacchetti bianchi per il riciclaggio. Oppure, alla tua prossima ordinazione online, inserisci gratuitamente una confezione da tre sacchetti «Recycling at Home» nel carrello. È anche possibile effettuare un ordinazione per telefono al numero gratuito 0800 55 52.  I sacchetti bianchi per il riciclaggio possono contenere fino a 200 capsule di alluminio vuote. Quando il sacchetto per il riciclaggio è pieno, basta inserirlo ben chiuso nello scomparto di deposito della tua cassetta delle lettere, in qualsiasi momento e senza bisogno di un avviso precedente. Ciò a cui bisogna prestare particolare attenzione è che la linguetta gialla del sacchetto sporga in maniera ben visibile dallo scomparto di deposito. In questo modo il tuo postino potrà ritirarlo durante il suo prossimo giro di recapito regolare e avviarlo al processo di riciclaggio di Nespresso. Un’azione vantaggiosa, su tutta la linea: non solo il sacchetto per il riciclaggio, ma anche il ritiro da parte del postino per te sono gratis.

Un gesto a favore anche del tuo postino

Che il volume delle lettere sia in costante calo (basti pensare alle e-mail e ai servizi di messaggistica) è un dato di fatto. Solo nel 2016 la diminuzione è stata del 3,8%. Diciamolo chiaramente: il postino ha sempre meno da fare. Per preservare posti di lavoro a tempo pieno, la Posta integra quindi la propria attività di base con nuove prestazioni, come ad esempio «Recycling at Home». Poiché questi servizi aggiuntivi vengono forniti durante i normali giri di recapito, la consegna puntuale di lettere, giornali e invii pubblicitari e di piccole merci non è minimamente intaccata. Chi meglio della Posta, d’altronde, potrebbe fornire questa prestazione? I nostri addetti al recapito, infatti, entrano in contatto ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con quattro milioni di economie domestiche in tutta la Svizzera.

E quello per Nespresso, non è l’unico servizio di questo tipo che offriamo: ad esempio raccogliamo i tuoi abiti dismessi per Texaid o consegniamo a casa tua le ordinazioni che hai effettuato online presso Volg.

Categorie