Area contenuti principali

PostVenture

Il programma per l’innovazione della Posta

Attraverso il programma per l’innovazione PostVenture, la Posta cerca in modo mirato nuove idee commerciali che la aiutino a crescere in tutti i propri poli di sviluppo strategici. PostVenture ha già tre edizioni alle spalle: 2013, 2015 e 2017.

Fanno parte del gruppo target di PostVenture sia i collaboratori della Posta sia soggetti esterni. La Posta si impegna a cooperare con giovani talenti e imprenditori che vogliono conquistare il mercato con nuovi modelli di business e li aiuta a realizzare progetti interessanti. Durante l’elaborazione e l’attuazione delle loro idee commerciali, i partecipanti beneficiano del supporto tecnico e finanziario della Posta e degli esperti di cui l’azienda si avvale.

Per i partecipanti esterni tutti i diritti sulle proprie idee sono riservati.

In veste di gruppo misto, la Posta è attiva nei quattro mercati della comunicazione, della logistica, dei servizi finanziari e dei trasporti di persone. Essa si focalizza su sette poli di sviluppo strategici in cui sviluppa ulteriormente la propria offerta e cerca costantemente nuove idee commerciali:

  • comunicazione cross-channel
  • BPO / shared services
  • digital banking
  • vendita e soluzioni per i maggiori clienti commerciali
  • digital trust
  • e-commerce
  • mobilità

Non appena sarà in programma una nuova edizione di PostVenture, sarà pubblicato un messaggio su questa pagina. Se nel frattempo dovessero esserci domande o feedback, non esitate a contattarci all’indirizzo innovation@posta.ch.

Sandipan Chakraborty, partecipante a PostVenture15

«Parteciperesti di nuovo? Sì, senza dubbio. PostVenture è un’interessante piattaforma che consente di testare quello che funziona o no all’interno del settore. L’aspetto che apprezzo maggiormente è l’apertura: come esterno, infatti, avrei potuto benissimo non essere preso in considerazione. In PostVenture, invece, tutti i partecipanti sono stati considerati allo stesso modo e hanno avuto la stessa opportunità di partecipare ed essere coinvolti nel progetto, in un modo che non ho mai sperimentato da nessun’altra parte. Grazie a questi programmi la Posta può continuare a essere un innovatore leader nei suoi settori d’attività.»