Area contenuti principali

Vai alla panoramica

Accordo fra Posta e Sorvegliante dei prezzi

Comunicazione del 05.07.2016

La Posta e il Sorvegliante dei prezzi hanno sottoscritto una nuova composizione amichevole. Il compromesso concordato offre ai clienti vantaggi in termini di prezzi nonché semplificazioni e tiene conto degli adeguamenti dei prezzi e dell’assortimento previsti dalla Posta per il 2017. I prezzi delle lettere di posta A e B in Svizzera, il cui ultimo aumento risale al 2004, e dei pacchi Svizzera rimangono invariati.

La nuova composizione amichevole è valida fino al 31 dicembre 2017 ed entra in vigore dal 1o luglio 2016, dopo che il regolamento precedente, adottato a gennaio 2014, è scaduto il 31 marzo 2016. Questo compromesso offre ai clienti i seguenti vantaggi e semplificazioni nelle operazioni con la Posta.

  • Ogni economia domestica in Svizzera riceverà entro la fine del 2017 una cartolina con due francobolli del valore di 1 franco in regalo
  • A partire dal 1o gennaio 2017, la Posta ridurrà il prezzo del Francobollo SMS da 1,20 a 1 franco
  • Tra luglio e ottobre 2017, i clienti riceveranno uno sconto del 30% sulle cartoline postali a pagamento inviate tramite la PostCard Creator App (1,40 anziché 2 franchi/cartolina)
  • La Posta prolunga la validità dei francobolli da 1 franco inviati nel 2014 a ogni economia domestica svizzera fino alla fine del 2017
  • A partire dal 1o gennaio 2017, la Posta allinea l’assortimento per clienti privati a quello per clienti commerciali: con il pagamento di un supplemento formato di 1,50 franchi per ogni invio di spessore da 20 mm fino a un massimo di 50 mm, ora i clienti privati possono ancora spedire lettere standard e midi in formato B5 come lettera
  • Per quanto riguarda i clienti commerciali, per PostPac International, PRIORITY/ECONOMY e invii URGENT la Posta rinuncia all’aumento pianificato delle tariffe da 3 a 5 franchi per ogni lettera di vettura consegnata compilata manualmente; ora anche ogni cliente privato che non compilerà autonomamente la lettera di vettura facendola compilare dalla Posta allo sportello pagherà un sovrapprezzo, anch’esso pari a 3 franchi anziché i 5 franchi originariamente pianificati

I prezzi delle prestazioni della Posta concordati nella composizione amichevole del 20 gennaio 2014 restano sostanzialmente invariati fino alla fine del 2017. Ciò si applica, oltre ai prezzi per i pacchi, anche ai prezzi per le lettere della posta A e B in Svizzera, il cui ultimo aumento risale al 2004.

La composizione amichevole tra il Sorvegliante dei prezzi e la Posta tiene conto degli adeguamenti dei prezzi e dell’assortimento previsti dalla Posta per il 2017. La Posta renderà noto l’esatto contenuto di tali misure nel corso dell’anno.

La Posta deve poter contare su utili solidi

Considerata la situazione economica attuale della Posta, l’accordo con il Sorvegliante dei prezzi rappresenta una soluzione sostenibile. Il contesto economico, i cali di volume legati all’evoluzione tecnologica così come il persistere della situazione dei bassi tassi d’interesse nel settore finanziario pongono la Posta di fronte a sfide di enorme portata. Per investire in infrastrutture e innovazioni e perseverare autonomamente nello sviluppo sul lungo periodo la Posta deve poter contare su utili solidi.