Area contenuti principali

Vai alla panoramica

La Posta ha consegnato milioni di pacchi e lettere

Comunicazione da 26.12.2016

Anche quest’anno, gli impianti di spartizione dei centri di distribuzione della Posta hanno lavorato a pieno ritmo durante il periodo prenatalizio. In queste settimane la Posta ha trattato infatti 18 milioni di pacchi, all’incirca lo stesso volume registrato lo scorso anno. Tali volumi hanno comportato un impegno straordinario per il personale dei centri di spartizione e del recapito. Per la 20a volta, inoltre, la Posta sostiene l’iniziativa «2 x Natale».

Tra il 1o e il 24 dicembre i collaboratori della Posta hanno trattato 18 milioni di pacchi: un volume analogo a quello del 2015. Nei giorni di punta di dicembre, i nastri trasportatori degli impianti di spartizione di Frauenfeld (TG), Härkingen (SO) e Daillens (VD) hanno visto transitare ciascuno oltre un milione di pacchi. Il 20 dicembre la Posta ha segnato un record: i tre centri hanno trattato quasi 1,3 milioni di pacchi, mai così tanti in un unico giorno. Negli ultimi tre anni la Posta ha dotato i propri centri pacchi di ulteriori impianti di spartizione ad alta efficienza, potenziando del 25% la loro capacità. I lavori si sono conclusi quest’anno con il potenziamento del centro di Daillens. Grazie all’incremento della capacità e al grande impegno profuso dai suoi collaboratori, la Posta è riuscita a consegnare puntualmente i pacchi natalizi.

Gli addetti al recapito, da parte loro, nei giorni più frenetici del periodo prenatalizio hanno recapitato fino a 20 milioni di invii (lettere, invii pubblicitari e giornali). Nonostante il calo dei volumi, nel 2016 la Posta ha trattato complessivamente due miliardi circa di lettere indirizzate.

Impegno straordinario prima e dopo Natale per i collaboratori della Posta

Per garantire uno svolgimento corretto delle attività legate al periodo natalizio, il personale della Posta ha prestato numerosi interventi speciali. Basti pensare che sono stati impiegati tutti i collaboratori disponibili e che nei centri lettere gli impianti sono rimasti in funzione praticamente 24 ore su 24, inclusi i weekend. Gli addetti al recapito hanno consegnato i pacchi anche sabato 24 dicembre e nei tre centri pacchi il personale si è reso disponibile nei due sabati precedenti il Natale per poter smistare l’ingente volume di invii. Poiché durante i giorni di festa sono numerosi i clienti che fanno acquisti online e restituiscono merce ai commercianti, nei centri pacchi continua a esserci grande movimento anche dopo Natale.

La campagna «2 x Natale» giunge alla 20a edizione

Sono ormai 20 anni che la Posta si impegna a favore dell’iniziativa di solidarietà «2 x Natale» insieme alla Croce Rossa Svizzera e a SRG SSR. Ancora fino al 7 gennaio 2017 sarà possibile impostare gratuitamente presso ogni ufficio o agenzia postale pacchi con donazioni contenenti generi alimentari non deperibili (ad es. pasta, olio e conserve), prodotti per l’igiene e la cura della persona (ad es. sapone o dentifricio) e materiale scolastico o scarpe nuove per bambini. Con pick@home i pacchi possono anche essere presi in consegna gratuitamente dal fattorino al proprio domicilio oppure a un altro indirizzo. La Croce Rossa Svizzera provvederà a distribuire le donazioni, per la metà in Svizzera e per il resto all’estero. A beneficiarne quest’anno saranno persone particolarmente bisognose in Bielorussia, Moldavia, Bosnia Erzegovina e Armenia.