Area contenuti principali

Vai alla panoramica

Partnership per la ricerca tra la Posta e il Politecnico federale di Zurigo

Comunicazione da 19.12.2016

La sicurezza e l’affidabilità dei sistemi IT così come la protezione dei dati sono di fondamentale importanza per l’economia e la società, e pertanto anche per la Posta. Per questo l’azienda ha istituito una partnership per la ricerca della durata di dieci anni con lo Zurich Information Security and Privacy Center (ZISC) del PF di Zurigo. La Posta ritiene che gli ambiti più promettenti per la collaborazione risiedano nei settori security, machine learning, analytics e robotics.

Con la nuova partnerhip la Posta punta in particolare ad acquisire conoscenze più approfondite sulle tecnologie digitali rilevanti per l’ulteriore sviluppo del suo core business e sul loro grado di avanzamento. Le principali attività della Posta sono infatti strettamente legate alla sicurezza e alla protezione dei dati così come con al loro trasporto affidabile. Esempi di servizi digitali offerti dall’azienda si trovano nel settore dell’e-government (voto elettronico, SuisseID), della sanità elettronica (cartella informatizzata del paziente) e della comunicazione sicura (soluzioni per fatture e pagamenti elettronici, IncaMail, E-Post Office, vari servizi online ecc.). Le nuove tendenze digitali in settori quali security, machine learning, analytics o robotics modificheranno ulteriormente il core business della Posta. Grazie a questa nuova partnership la Posta intende approfondire questi temi al fine di prepararsi al meglio per il futuro.

Grazie alla partnership, il ZISC potrà accedere direttamente a esperienze preziose maturate nella pratica e all’infrastruttura della Posta. Inoltre l’impegno della Posta rafforzerà le attività dell’OpenLab dello ZISC che, con il supporto della ETH Foundation, ha il compito di promuovere lo scambio tra i ricercatori del PF e i partner del mondo dell’economia. «Essendo uno dei principali offerenti di servizi IT della Svizzera, la Posta gioca un ruolo centrale per l’economia e la società. Siamo quindi felici che, come nuovo partner del ZISC, la Posta sia al nostro fianco per sviluppare insieme il tema della sicurezza dell’informazione», ha dichiarato Lino Guzzella, presidente del Politecnico federale di Zurigo.

La Posta collabora dal 1995 con diverse università svizzere. Si tratta di istituzioni operanti in settori scientifici particolarmente interessanti per la Posta e per lo sviluppo del suo core business. Le istituzioni sostenute dalla Posta godono di totale indipendenza scientifica e scelgono volontariamente di lavorare a stretto contatto con la Posta nello sviluppo di progetti.

ETH Zurigo – dove si plasma il futuro

Libertà e responsabilità, spirito imprenditoriale e apertura al mondo: i valori caratteristici della Svizzera costituiscono le fondamenta del Politecnico federale di Zurigo. Le radici della nostra università a indirizzo tecnico-scientifico risalgono al 1855, quando i fondatori della Svizzera moderna crearono questo luogo dedicato all’innovazione e al sapere. All’ETH Zurigo, gli studenti trovano un ambiente che incentiva un modo di pensare autonomo, mentre i ricercatori trovano un clima che li sprona e ispira a fornire prestazioni di alto livello. Nel cuore dell’Europa e inserito in una rete di valenza internazionale, il Politecnico federale di Zurigo elabora soluzioni per le sfide globali odierne e future.