Area contenuti principali

Vai alla panoramica

La Posta realizza una piattaforma digitale dedicata alla salute nella Svizzera sudorientale

Comunicazione da 06.06.2017

La Posta amplia la propria posizione nel mercato sanitario svizzero. Per i membri dell’associazione eHealth Südost la Posta realizza nel Cantone dei Grigioni una piattaforma per lo scambio globale dei dati digitali sulla salute e sui protocolli di trattamento. Già da alcuni anni la Posta è impegnata nello sviluppo di soluzioni eHealth per la trasmissione in formato elettronico di informazioni confidenziali nel settore sanitario.

Con la sua offerta completa per una piattaforma digitale dedicata alla salute nella regione della Svizzera sudorientale, la Posta si è imposta sui suoi concorrenti nell’ambito di un bando di concorso dell’OMC. Oltre alla cartella informatizzata del paziente in conformità alla LCIP (Legge federale sulla cartella informatizzata del paziente), l’offerta comprende anche classiche applicazioni B2B quali l’assegnazione e il trasferimento, la prescrizione medica elettronica e la ricetta elettronica. Inoltre, rientrano nel pacchetto di prestazioni sia il trasferimento sicuro di documentazione clinica sia applicazioni B2C quali la cartella di vaccinazione elettronica. L’associazione eHealth Südost sta altresì verificando la possibilità di allestire un centro servizi che potrebbe svolgere funzioni per la propria comunità di riferimento, come ad esempio la registrazione dei pazienti, compresa l’informazione e la formazione, mansioni legate all’archivio, alla protezione e alla sicurezza dei dati.

Sulla base dei principi già esistenti di «Post E-Health», la Posta ha ora concepito insieme alle aziende partner, tra le quali la grigionese informatica AG, la piattaforma dedicata alla salute per la Svizzera sudorientale. La piattaforma, lanciata dall’associazione eHealth Südost, sarà a disposizione come portale web di tutti gli operatori sanitari e i pazienti della regione. In questo modo, il personale medico del Cantone dei Grigioni potrà scambiarsi dati sui protocolli di trattamento in tutta sicurezza ed essere sempre informato su cure e accertamenti a cui è stato sottoposto un paziente, sui suoi esami di laboratorio e sulla terapia farmacologica seguita. Grazie alla digitalizzazione, le procedure nel settore sanitario si semplificano e il coordinamento migliora e diventa più efficiente. Si ha così un minore carico amministrativo, con un conseguente risparmio di costi. I pazienti, dal canto loro, beneficiano di una migliore qualità dei trattamenti e di maggiore sicurezza in caso di emergenza. Tuttavia, la piattaforma è impiegata solo se il paziente interessato lo richiede esplicitamente e presenta il proprio consenso alla cartella informatizzata del paziente.

Post E-Health già operativo in diversi Cantoni

Da diversi anni la Posta sta sviluppando, insieme a partner tecnologici leader nel proprio settore, soluzioni digitali sicure per una sanità moderna. Diversi Cantoni (GE, VD, TI, AG) e istituzioni stanno già impiegando con successo l’offerta eHealth della Posta. È il caso del Cantone di Ginevra che, in collaborazione con la Posta, già nel 2013 ha realizzato il «MonDossierMedical», una cartella informatizzata del paziente completa di terapia farmacologica e piano di cura. Finora è l’unica cartella del paziente in Svizzera che viene impiegata in modo produttivo, che è conforme a tutte le disposizioni definite nella strategia eHealth della Confederazione e che soddisfa gli standard internazionali.

Informazioni Posta:
Nathalie Dérobert, Servizio stampa Posta, 058 341 21 96, presse@posta.ch