Area contenuti principali

Vai alla panoramica

Versamento in contanti sulla porta di casa e prestazioni aggiuntive

Comunicazione da 02.03.2017

La Posta amplia la propria offerta introducendo prestazioni aggiuntive. Le novità riguardano l’ampliamento del traffico dei pagamenti, l’offerta nelle filiali partner, il recapito di quotidiani fino a mezzogiorno e la presa in consegna degli invii presso i clienti. In questo modo la Posta prende sul serio le esigenze della popolazione e intende essere ancora più vicina ai suoi clienti con la propria offerta.

Dalla presentazione della strategia per la rete postale del futuro, alla fine di ottobre 2016, la Posta ha intrattenuto un esaustivo dialogo con la popolazione, la politica e l’economia, accogliendo diverse richieste relative al servizio di base. La Posta ha analizzato accuratamente i riscontri e sta già attuando le prime novità. Questa analisi ha mostrato che esiste l’esigenza di miglioramenti nel settore dei versamenti in contanti, del recapito nelle aree rurali e nell’offerta nelle località con filiali partner. La Posta ha quindi deciso di introdurre nuove prestazioni a integrazione ideale dell’offerta postale attuale.

Versamenti in contanti sulla porta di casa

La filiale partner è un’ottima alternativa all’ufficio postale, è molto apprezzata dai clienti e rafforza inoltre i partner locali e offre alla popolazione un valore aggiunto. Il grande punto di forza della filiale partner sono senza dubbio gli orari di apertura prolungati in grado di rispondere alle esigenze dell’utenza. Tuttavia in questo formato non è possibile offrire il traffico dei pagamenti in contanti a causa dei requisiti di sicurezza e della Legge sul riciclaggio di denaro. Dal 1o settembre 2017 la Posta introdurrà il versamento in contanti a domicilio in tutte le località che dispongono esclusivamente di filiali partner. In questo modo i clienti privati che preferiscono versare denaro con questa modalità potranno farlo direttamente sulla porta di casa.

Ampliamento dell’offerta nelle filiali partner

La Posta consentirà l’impostazione di invii in grandi quantità nelle filiali partner. Dal 1o settembre, a condizione che gli spazi lo consentano, nelle filiali partner sarà possibile impostare invii in grandi quantità per i comuni, le associazioni e le PMI. Ciò consentirà ai clienti di approfittare di tragitti brevi.

Recapito di quotidiani in abbonamento

In alcune regioni i quotidiani in abbonamento non vengono distribuiti con il recapito mattutino. Dal 1o settembre nelle località senza recapito mattutino la Posta consegnerà i quotidiani in abbonamento fino a mezzogiorno. In questo modo la Posta soddisfa una diffusa necessità dei clienti.

Nuovo servizio di presa in consegna per PMI

Oggi le PMI possono impostare i loro invii 24 ore su 24 nei box per clienti commerciali. Il numero di possibilità di impostazione di questo tipo sarà ampliato ulteriormente nei prossimi anni. La Posta prenderà inoltre in consegna a pagamento gli invii direttamente presso le grandi aziende. Da aprile 2017 sarà ampliato anche il servizio di presa in consegna dietro pagamento per le PMI.

Progetto pilota versamento in contanti per PMI

La Posta offre già oggi diverse soluzioni per i clienti commerciali, tra cui, oltre alla classica presa in consegna di denaro contante presso il cliente, anche la soluzione che prevede ad esempio l’installazione di un sistema automatico per versamenti presso il cliente stesso. Un primo progetto pilota è previsto da maggio 2017. Se il servizio si affermerà e la domanda sarà confermata, questa prestazione sarà offerta successivamente nelle località con filiali partner.

Un servizio di base moderno in tutta la Svizzera

Con queste decisioni la Posta vuole sottolineare la sua volontà di puntare su un servizio di base di elevata qualità in tutte le regioni del paese e che si ponga in equilibrio tra le esigenze dei clienti, gli sviluppi della società e la necessità di autofinanziarsi. Pertanto la Posta porterà avanti con coerenza il dialogo durante lo sviluppo della rete postale. In una fase successiva saranno concretizzati i valori di riferimento della rete postale 2020 nel corso di colloqui con i Cantoni e i comuni. 

Panoramica delle misure

Servizio Gruppo di clienti / luogo Attuazione
Versamento in contanti a domicilio Clienti privati / domicilio 01.09.2017
Invii in grandi quantità nelle filiali partner PMI / filiali partner 01.09.2017
Recapito di quotidiani in abbonamento fino a mezzogiorno Clienti privati, PMI / domicilio 01.09.2017
Presa in consegna PMI PMI / domicilio 03.04.2017
Ampliamento delle modalità d’impostazione per i clienti commerciali PMI / zone industriali In corso
Progetto pilota versamento in contanti PMI PMI / domicilio Maggio 2017

A ottobre 2016 la Posta ha presentato al pubblico i piani di sviluppo delle possibilità di accesso fino al 2020. Con questo annuncio la Posta apre la strada alla creazione di una rete di filiali all’avanguardia, con un’ampia offerta di punti di accesso fisici e digitali. La Posta ha l’obiettivo di passare entro il 2020 ad almeno 4000 punti di accesso, di cui 800-900 filiali gestite autonomamente. In questo modo la Posta vanta la rete di punti di accesso più fitta d’Europa. Ove possibile e opportuno la Posta punta sul formato « filiali partner», ormai collaudato da anni. A seconda delle esigenze locali, saranno individuate possibilità di accesso integrative come il servizio a domicilio. Lo sviluppo della rete avverrà nel contesto di un dialogo continuo con la popolazione, i comuni, i Cantoni e la politica.

Per informazioni:
Servizio stampa Posta, Léa Wertheimer, responsabile Servizio stampa, +41 58 341 08 84, presse@posta.ch