Area contenuti principali

Vai alla panoramica

La Posta dà il via al trasporto tramite droni di campioni di laboratorio per l’Insel Gruppe

Comunicazione del 05.06.2018

Dopo Lugano, ora i droni da trasporto volano anche su Berna: insieme al produttore di droni Matternet, la Posta sta fin da ora valutando il collegamento tra l’ospedale di Tiefenau e l’Ospedale universitario Insel. I droni trasportano i campioni di laboratorio in modo efficiente. Rispetto al corriere su strada consentono sia ai medici sia ai pazienti di risparmiare tempo prezioso. Nel prossimo futuro seguiranno voli dei droni anche nella città di Zurigo.

Nel quadro dell’esperimento pilota a Berna, il drone collega il laboratorio centrale dell’Inselspital con l’ospedale Tiefenau. «Quando occorre trasportare campioni di laboratorio il più rapidamente possibile da un luogo all’altro, ogni minuto è prezioso. Per questa ragione l’esperimento pilota è per noi lungimirante», dichiara Uwe E. Jocham, presidente di direzione dell’Insel Gruppe. Oggi i campioni di laboratorio vengono trasportati da un corriere. Per i casi urgenti l’Insel Gruppe impiega un taxi. «Nel giro di due settimane vorremmo verificare se l’impiego del drone offre un valore aggiunto reale a loro e, in definitiva, ai pazienti», afferma Claudia Pletscher, responsabile Sviluppo e innovazione della Posta.

Per ottenere risultati utili, il drone viene impiegato nell’arco di due settimane per almeno dieci giorni di volo effettivi. Successivamente verrà eseguita una valutazione congiunta e l’Insel Gruppe deciderà se in futuro il drone effettuerà effettivamente il trasporto dei campioni di laboratorio. Dopo la valutazione del percorso di volo a Berna (Insel Gruppe), la Posta verificherà un ulteriore tragitto tra il laboratorio principale del Zentrallabor Zürich (ZLZ) e il laboratorio d’emergenza ZLZ nella Klinik Im Park del gruppo Hirslanden.

La Posta conferma il suo ruolo di pioniere nella logistica con i droni

La Posta, insieme a Matternet, è una delle prime aziende al mondo a mettere in pratica il trasporto tramite droni autonomi a uso commerciale e con le nuove tratte di trasporto a Berna e Zurigo dimostra ancora una volta il proprio ruolo pionieristico nella logistica dei droni e la sua capacità d’innovazione. Per la Posta il drone è una soluzione logistica interessante soprattutto sull’ultimo miglio, in particolare per trasporti speciali in ambito medico o per l’approvvigionamento di un insediamento rimasto isolato a causa del maltempo. In futuro i droni integreranno il lavoro dei postini, senza tuttavia sostituirli. La Posta sta testando anche altri sistemi autonomi, ad esempio gli shuttle intelligenti.

Accordo con UFAC, Skyguide e le Forze aeree

A marzo 2017 la Posta e Matternet hanno presentato per la prima volta all’opinione pubblica un collegamento tra due ospedali di Lugano per mezzo di droni. Il progetto di Lugano è entrato nella seconda fase all’inizio di ottobre (cfr. comunicato stampa). Il bilancio intermedio è molto positivo: il drone ha effettuato finora oltre 1000 voli senza imprevisti. Già dopo i primi test, l’interesse per l’utilizzo di droni nell’ambito medico è stato notevole. Sulla base delle esperienze raccolte, la Posta offre ora questa prestazione ad altri partner nel settore sanitario, in stretta collaborazione con altri utenti dello spazio aereo, con l’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC), con le Forze aeree e Skyguide. L’UFAC, che è stato coinvolto nel progetto fin dal principio, ha concesso alla Posta e a Matternet l’autorizzazione per lo svolgimento dei voli a Berna e Zurigo dopo aver sottoposto a verifica il drone e le sue componenti di sicurezza e definito le condizioni da rispettare in materia di diritto aeronautico. 

Nota per le redazioni:

  • Il progetto a Zurigo sarà presentato dal vivo quest’estate, durante un evento a parte.
  • Immagini e materiale video sul drone sono disponibili nella versione online del presente comunicato stampa consultabile alla pagina www.posta.ch/news. Per ulteriori informazioni sulla logistica con i droni della Posta si rimanda invece alla pagina www.posta.ch/droni.

Informazioni sull’Insel Gruppe

Con le sue sei sedi nel Cantone di Berna, l’Insel Gruppe rappresenta il sistema leader in Svizzera nella fornitura di cure mediche. Qui ogni anno vengono sottoposti a cure circa 500’000 pazienti da oltre 120 nazioni. L’offerta di prestazioni è imperniata su un modello di fornitura di servizi su più livelli: i pazienti ricevono il trattamento per loro ottimale vicino a dove vivono e nel minor tempo possibile. L’Inselspital, in quanto istituto altamente specializzato, offre costantemente la possibilità di avvalersi degli ultimi ritrovati tecnici e di metodi all’avanguardia in tutti gli ambiti specialistici della medicina.

Con i suoi oltre 10’750 collaboratori, l’Insel Gruppe è uno dei principali datori di lavoro della regione di Berna. Inoltre, l’ente ospedaliero rappresenta un’istituto di formazione e perfezionamento importante per giovani medici e per una molteplicità di altre figure professionali. L’Insel Gruppe comprende l’Inselspital, Ospedale universitario di Berna, l’ospedale di Tiefenau e gli ospedali di Aarberg, Belp, Münsingen e Riggisberg.

Informazioni su Matternet

Matternet ha sviluppato la piattaforma leader a livello mondiale per il trasporto on demand per via aerea in aree urbane. L’azienda mette a disposizione la propria piattaforma tecnologica come servizio per le imprese attive nei settori della sanità, dell’e-commerce e della logistica. A marzo 2017 Matternet è stata la prima azienda al mondo a ottenere l’autorizzazione a gestire delle reti logistiche per il trasporto tramite droni nei cieli delle aree densamente popolate della Svizzera. A maggio 2018 Matternet è stata incaricata di effettuare le prime operazioni legate alla logistica con i droni negli ospedali statunitensi nell’ambito del programma di integrazione dei droni della FAA.

Informazioni:

Servizio stampa Posta, Jacqueline Bühlmann, +41 58 341 37 80, presse@posta.ch
Servizio stampa Insel Gruppe, Franziska Ingold, +41 31 632 79 25, kommunikation@insel.ch
Servizio stampa Matternet, +1 650 260 27 27, press@matternet.us