Comunicati stampa

La Posta semplifica lo sdoganamento all’importazione

Dal 1o marzo 2012 la Posta Svizzera semplificherà lo sdoganamento degli invii dall’estero, introducendo prezzi secondo il principio di causalità e quindi in parte sensibilmente inferiori. Con il nuovo modello, i prezzi dello sdoganamento verranno calcolati indipendentemente dal canale scelto per l’invio e si differenzieranno secondo il Paese di origine e il valore della merce. I nuovi prezzi permetteranno di alleggerire la fattura in particolare per le merci importate direttamente dai paesi confinanti e il cui valore è contenuto. Inoltre, dal 1o ottobre 2011 tutti gli invii dall’estero con imposta sul valore aggiunto (IVA) e dazio d’importazione inferiori a 5 franchi saranno sdoganati gratuitamente, indipendentemente dal canale scelto per l’importazione. La modifica al modello dei prezzi è stata decisa insieme al Sorvegliante dei prezzi e regolamentata consensualmente.

Dal 1° marzo 2012 la Posta modificherà i prezzi per le procedure di sdoganamento che svolge per conto della Confederazione. In questo modo l’azienda semplifica per i propri clienti i servizi di sdoganamento e i servizi complementari relativi agli invii dall’estero. Il nuovo modello dei prezzi, definito in modo congiunto dalla Posta e dal Sorvegliante dei prezzi, consente un sensibile alleggerimento della fattura in particolare per le merci di valore contenuto importate dai paesi vicini. Gli obiettivi di questa modifica consistono nel definire dei prezzi secondo il principio di causalità ed eliminare le differenze di prezzo tra i canali di spedizione, sulla cui scelta spesso il consumatore ha poca influenza. Finora nell’importazione il mercato distingueva tra invii commerciali e privati; il prezzo di mercato per lo sdoganamento degli invii commerciali è di circa 40-50 franchi e quello degli invii per i clienti privati nel canale postale di 18 franchi.

Prezzi calcolati secondo la causa

Con il nuovo modello dei prezzi vengono eliminate le attuali differenze di prezzo sul trasporto e sullo sdoganamento di Swiss Post GLS o della Posta e la differenza tra invii commerciali e invii privati. In futuro i dazi doganali verranno definiti in base a criteri quali il Paese di origine e il valore dell’invio. Inoltre dal 1° ottobre 2011, come nello sdoganamento postale, anche la Swiss Post GLS, specializzata in invii di clienti commerciali, effettuerà lo sdoganamento gratuito per tutti gli invii dall’estero con IVA e dazio d’importazione inferiori a 5 franchi.

Con il nuovo modello dei prezzi i Paesi di origine vengono suddivisi in due zone, una delle quali comprende i Paesi confinanti con la Svizzera. Circa la metà di tutti gli invii dall’estero importati dalla Posta provengono da Germania, Francia, Italia e Austria. Per gli invii da questi Paesi con un valore fino a 200 franchi la Posta offre ai propri clienti i prezzi di sdoganamento più bassi. Inoltre, insieme al Sorvegliante dei prezzi, sono stati stabiliti dei supplementi per i servizi complementari, anch’essi calcolati in base al principio di causalità.

Il prezzo di sdoganamento si calcola nel seguente modo:

prezzo base + 3% del valore della merce = prezzo di sdoganamento (max. CHF 70.00)

Panoramica dei prezzi per lo sdoganamento all’importazione valida dal 1° marzo 2012 per gli invii postali, EMS e Swiss Post GLS

Prezzo base sdoganamento zona 1
(Paese d’origine: Germania, Francia, Italia, Austria)
CHF 12.00
Prezzo base sdoganamento zona 2
(altri Paesi)
CHF 16.50
Supplemento valore merce 3%
Prezzo massimo di sdoganamento CHF 70.00