Comunicati stampa

I campioni rossocrociati all’attacco

I temi dei nuovi francobolli spaziano dai pompieri alla biblioteca nazionale, fino al coleottero giapponese. Ma al centro della prima emissione dell’anno c’è un’occasione sportiva: il campionato mondiale di hockey su ghiaccio IIHF in Svizzera. Inizia infatti la trepidante attesa del grande evento di maggio. La Posta dedica ai campioni rossocrociati due segni di valore. Dal 5 marzo 2020 i nuovi francobolli saranno disponibili in tutte le filiali e nello shop online della Posta.

Ce la faranno ad arrivare in finale? Riusciranno a portare a casa il titolo? Il campionato mondiale di hockey su ghiaccio IIHF che si terrà dall’8 al 24 maggio di quest’anno ha un significato particolare per la nazionale svizzera. Si disputerà infatti a Zurigo e Losanna, con il vantaggio di giocare in casa e godere del calore dei tanti fan elvetici, e tutto il Paese nutre grandi aspettative. Sono stati i campioni rossocrociati stessi ad alimentarle, dando costantemente prova di grandi prestazioni negli ultimi anni. Tra il 2013 e il 2018 sono riusciti ad arrivare in finale sfiorando la medaglia d’oro e perché no, forse la terza sarà la volta buona? Il 2020 potrebbe essere l’anno giusto da iscrivere nella storia sportiva del Paese, anche perché il motto del campionato mondiale è «Let’s make history».

Nella prima emissione filatelica dell’anno la Posta dedica a questo grande evento due francobolli che illustrano l’atmosfera positiva per l’attesa della manifestazione e tanti elementi di «swissness». Sullo sfondo si vedono i monti Eiger, Mönch e Jungfrau mentre i soggetti sono strettamente legati alla campagna ufficiale del campionato mondiale: un campione della nazionale in uniforme rossa intento in uno slapshot e quattro giocatori, compreso il portiere, che in tenuta da gara avanzano con decisione sul manto di ghiaccio. Entrambe le immagini illustrano in modo straordinario cosa è l’hockey: lo sport di squadra più veloce del mondo, una disciplina fisica e dinamica che richiede grande energia.

Un ringraziamento ai pompieri

Anche ai pompieri sono richieste forza e risolutezza. Solo in Svizzera, circa 85’000 uomini e donne lavorano giorno e notte per la sicurezza di tutti. Un impegno a favore della collettività, irrinunciabile e che gode di grande riconoscimento. Quest’anno la Federazione svizzera dei pompieri festeggia i suoi 150 anni e in occasione di questa ricorrenza, il 10 maggio a Zurigo si terrà tra l’altro una sfilata spettacolare. Per ringraziare tutti coloro che intervengono per metterci in salvo da situazioni di pericolo e scongiurare danni, la Posta omaggia l’anniversario con un francobollo. Il soggetto rappresenta il lasso temporale tra il 1870 e oggi: in primo piano si vede un pompiere con equipaggiamento moderno, sullo sfondo invece un altro che indossa un’uniforme storica.

Un’immersione nella sala di lettura

Anche la Biblioteca nazionale svizzera festeggia il suo anniversario; la biblioteca è molto più di un grande edificio con tanti libri, è una vera e propria istituzione. Da 125 anni, infatti, consente a tutti di immergersi in un mare di conoscenze. Il francobollo è stato ispirato a questa idea e mostra una sub con maschera e boccaglio nella sala di lettura tra media analogici e digitali. Un’interessante curiosità sui segni di valore: scansionandoli con la Post-App gratuita sarà possibile vedere l’immagine in movimento, grazie alla realtà aumentata.

E proprio in tema dell’imminente primavera, l’ONU ha proclamato il 2020 «Anno internazionale della salute delle piante». Sulla scia del commercio e del turismo internazionali, capita sempre più spesso che giungano in Svizzera nuove malattie e nuovi parassiti delle piante, tra cui il coleottero giapponese. Questo ospite indesiderato è facilmente riconoscibile per via delle cinque bande di peli bianchi che presenta sui lati del corpo e lo si incontra sempre più spesso nel Ticino meridionale. Chi lo vede è tenuto a segnalarlo tempestivamente agli addetti alla protezione della flora del proprio Cantone. Proprio per questo il coleottero giapponese è stato raffigurato in primo piano su un francobollo, a mo’ di «avvertimento».

Informazioni su altri temi dell’emissione attuale e dettagli sui nuovi francobolli sono disponibili nell’ultimo numero della rivista filatelica «La Lente» o alla pagina posta.ch/francobolli.

 

I motivi dell’emissione filatelica 1/2020 – in vendita e validi dal 5 marzo 2020:

  • Campionato mondiale di hockey su ghiaccio IIHF in Svizzera – Francobollo «Puck» da CHF 0.85, francobollo «Team» da CHF 1.00
  • 150 anni della Federazione svizzera dei pompieri – francobollo da CHF 1.00
  • 125 anni Biblioteca nazionale – francobollo da CHF 1.00
  • Anno internazionale della salute delle piante – francobollo da CHF 0.85
  • 100 anni della Federazione svizzera d’allevamento della razza d’Hérens – francobollo da CHF 1.00
  • 125 anni dell’Associazione Svizzera di Football – francobollo da CHF 1.00
  • 100 anni di Pro Infirmis – francobollo da CHF 1.00 + CHF 0.50 di supplemento
  • 2000 anni della città di Soletta – francobollo da CHF 1.00
  • 900 anni dell’Abbazia di Engelberg – francobollo da CHF 1.00

 

Downloads:

Informazioni:

Erich Goetschi, portavoce, 058 341 37 42, presse@posta.ch