Comunicati stampa

La società affiliata della Posta Epsilon accetta la multa della Commissione federale delle Poste

La società affiliata della Posta Epsilon prende atto della multa comminata dalla Commissione federale delle poste (PostCom) e la accetta. In alcuni casi, Epsilon ha violato l’obbligo del salario minimo nella retribuzione dei suoi collaboratori. La Posta ha provveduto alla ricostruzione sistematica dei fatti già da dicembre 2018 ed esige dalle società del gruppo l’osservanza di tutte le disposizioni di legge vigenti a livello cantonale e nazionale.

Nella sua procedura di vigilanza, la Commissione federale delle Poste (PostCom) è giunta alla conclusione che la suddetta società affiliata della Posta, nel mese sottoposto a verifica, ovvero marzo 2019, ha violato le disposizioni relative al salario minimo in vigore dall’inizio del 2019 per gli addetti al recapito di giornali. L’autorità di vigilanza provvede pertanto a sanzionare Epsilon con una multa pecuniaria che ammonta a 180’000 franchi. Epsilon accetta questa decisione, rinunciando a impugnarla dinanzi al Tribunale amministrativo federale.

I salari pagati in misura insufficiente sono stati inoltre rimborsati

La Posta ha chiarito sistematicamente le procedure attuate presso Epsilon: già da dicembre 2018 ha infatti istituito una task force incaricata di ricostruire ed eliminare gli abusi, nonché di ripristinare il rispetto delle disposizioni normative vigenti. A tale scopo, la task force ed Epsilon hanno collaborato a stretto contatto con le parti sociali syndicom e transfair, il sindacato Unia e l’Inspection paritaire des entreprises (IPE) del Cantone di Ginevra. A metà dello scorso anno Epsilon ha aumentato i salari degli addetti al recapito mattutino, in modo da garantire il pieno rispetto delle norme relative ai salari minimi. Ha inoltre provveduto già nel 2019 a rimborsare ai collaboratori interessati a Ginevra e nel Cantone di Vaud i salari inferiori al minimo consentito. La Posta si è accordata con i sindacati al fine di negoziare un CCL per il recapito mattutino presso Epsilon. Si sono già svolti i primi colloqui con le parti sociali.

Epsilon conclude la collaborazione con il direttore

La ricostruzione sistematica della situazione salariale presso Epsilon comporta anche delle conseguenze sul piano personale. Al fine di continuare ad attribuire la necessaria importanza ai relativi regolamenti, sono state incrementate le risorse nell’ambito della gestione del personale presso Epsilon. Il Consiglio di amministrazione di Epsilon ha inoltre deciso di concludere la collaborazione con l’attuale direttore.

Informazioni:

Servizio stampa Posta, Jacqueline Bühlmann, 058 341 37 80, presse@posta.ch