Area contenuti principali

Affari pubblici e internazionali

La Posta promuove il dialogo

La Posta si trova a operare in un contesto eterogeneo, divisa tra esigenze politiche e legislative, accettazione sociale e interessi economici; in tale contesto la Posta punta a coltivare il dialogo con il mondo politico in modo da poter prendere parte ai processi decisionali e di formazione delle opinioni.

In quanto azienda di proprietà della Confederazione e da essa incaricata di erogare il servizio di base, la Posta ha numerosi stakeholder che rappresentano interessi e aspettative molto variegati. I principali stakeholder sono: la proprietaria, le autorità di vigilanza, la politica, la pubblica amministrazione, le associazioni economiche, le parti sociali e i mezzi d’informazione con i quali la Posta intrattiene contatti regolari su temi importanti quali la qualità del servizio di base, la politica dei prezzi o nuovi servizi. In tal modo è certa di raggiungere gli obiettivi aziendali che si è posta nell’ambito della propria responsabilità sociale.

La Posta intrattiene rapporti anche con istituzioni internazionali quali l’Unione postale universale, l’International Post Corporation (IPC) o PostEurop. L’obiettivo è riconoscere e analizzare le tendenze a livello globale in relazione alle future condizioni quadro, impegnandosi in ultima istanza affinché nel settore postale la Svizzera possa contare su un contesto ideale. Oltre a progetti di sviluppo concreti, la Posta supporta l’Unione postale universale anche al fine di migliorare la qualità del servizio postale nel mondo e rendere così più efficiente la rete postale globale.