Area contenuti principali

Filiali e punti di servizio nel Canton Zurigo

La Posta sta trasformando e ampliando la rete nel Canton Zurigo. In seguito ai colloqui avuti con i rappresentanti cantonali sono stati fissati i valori di riferimento per la rete postale di questa regione, dove saranno garantiti 104 filiali postali almeno fino al 2020. In una fase successiva la Posta prevede di sviluppare fino a 50 ulteriori punti di accesso e definirà il futuro dei restanti Filiali postali in accordo con i Comuni.

La Posta sviluppa i propri punti di accesso intrattenendo un intenso dialogo con le autorità politiche, economiche e con i cittadini, cercando di trovare un mix ideale tra filiali proprie, filiali partner, punti di accesso per i clienti commerciali e il collocamento di punti di impostazione e di ritiro integrativi. Inoltre, la Posta avvierà il processo per definire il futuro dei restanti filiali postali, finora non garantiti, mediante un’attenta analisi dei singoli casi. In primo piano vi è la realizzazione delle filiali partner, che hanno il vantaggio di offrire ai clienti un’offerta postale ampia e orari di apertura interessanti. Inoltre, questo formato è apprezzato e rafforza, in collaborazione con un partner locale, l’infrastruttura presente all’interno del paese o del quartiere.

Attuazione attraverso un dialogo costante con i Comuni e i cittadini

Nei prossimi quattro anni, la Posta procederà alla trasformazione della rete postale seguendo una consolidata procedura basata sul dialogo diretto con i Comuni. Si eviterà di chiudere gli filiali postali senza presentare alternative. La Posta e i Comuni interessati renderanno nota la soluzione decisa congiuntamente, non appena si saranno conclusi i colloqui al riguardo e i cittadini saranno informati sul servizio postale erogato in futuro in loco, nel corso di un evento informativo.

La Posta si assume la propria responsabilità sociale

La Posta farà tutto il possibile per evitare licenziamenti durante la fase di trasformazione della rete postale. Come di consueto, si assumerà in ogni caso la propria responsabilità sociale, cercando soluzioni adeguate con i collaboratori interessati. Il piano sociale della Posta negoziato con i sindacati sarà attuato ogni qualvolta dei collaboratori saranno interessati dalle modifiche alla struttura organizzativa. Ove possibile si dovranno elaborare soluzioni volte a salvaguardare l’impiego del personale.

Sono inoltre previste le seguenti misure:

  • creazione di una borsa lavoro (offerte di lavoro all’interno della Posta)
  • corsi di formazione e perfezionamento mirati
  • outplacement per soluzioni al di fuori della Posta