Area contenuti principali

Lista di controllo per l’accessibilità

Web Content Accessibility Guidelines (WCAG 2.0)

La lista di controllo e il documento esplicativo integrativo fungono da base per la definizione delle misure di carattere tecnico, grafico e redazionale necessarie per la creazione di siti web senza barriere. Essi si basano sulle «Linee guida per l’accessibilità dei contenuti web (WCAG) 2.0».

La lista di controllo è articolata in capitoli numerati ed è destinata a verificare i criteri di accessibilità, con «sì» (soddisfatto), «no» (non soddisfatto) o «n.a.» (non applicabile: quando l’elemento in questione non esiste nel sito). La lista distingue inoltre fra tre livelli: livello A (scarsamente accessibile), livello AA (ben accessibile) e livello AAA (ottima accessibilità). Per la conformità a un livello desiderato, tutti i criteri applicabili devono essere soddisfatti. Per un’accessibilità ottimale, si consiglia di adempiere il livello di conformità AA delle WCAG 2.0: ciò significa che devono essere soddisfatti tutti i criteri A e AA.

Il documento esplicativo, strutturato e articolato in capitoli numerati come la lista di controllo, contiene i testi originali delle WCAG 2.0. Ciascun criterio di successo è spiegato mediante testi illustrativi e corredato di esempi. Questi testi, applicabili ai siti web realizzati con tecniche attuali, servono a comprendere meglio le linee guida e a gestirle in maniera efficace. I requisiti sono illustrati mediante numerosi esempi di codici e figure.

Questo filmato illustra l’importanza dell’ accessibilità ai sensi delle WCAG 2.0 per una persona non vedente.

Filmato persona non vedente

Questo filmato illustra l’importanza dell’accessibilità ai sensi delle WCAG 2.0 per una persona anziana.

Filmato persona anziana

Questo filmato illustra l’importanza dell’accessibilità ai sensi delle WCAG 2.0 anche per i dispositivi mobili per una persona non vedente.

Filmato PostShop mobile

Webcast di un evento di sensibilizzazione sul tema delle applicazioni e dei servizi mobili.

Webcast sulle applicazioni mobili