Compatibilità e requisiti
Ricezione e invio di messaggi IncaMail

Media image full width

Ricezione di messaggi IncaMail

Chiunque disponga di un indirizzo e-mail può in linea di principio anche ricevere messaggi IncaMail «confidenziali», «personali» e «raccomandati». I clienti commerciali ricevono i messaggi IncaMail direttamente decodificati e firmati. Tutti gli altri destinatari ricevono un’e-mail della Posta contenente il pulsante «Leggere». Per aprire il messaggio basta cliccare su questo pulsante da qualsiasi dispositivo, da desktop o da dispositivo mobile.

Nota:

i destinatari non registrati di un messaggio IncaMail «confidenziale» possono scegliere se effettuare o meno la registrazione. Per ricevere messaggi IncaMail «personali» e «raccomandati» sono necessari una registrazione e un consenso una tantum.

Ogni moderno programma e-mail che funziona su Windows, macOS, Linux ecc. può aprire anche i messaggi IncaMail. Tra questi figurano per esempio

  • Microsoft Outlook
  • Mozilla Thunderbird
  • Apple Mail
  • Lotus Notes
  • ecc.
Nota:

È possibile che questo messaggio non contenga il pulsante «Leggere» In tal caso il messaggio IncaMail può essere aperto semplicemente cliccando sull’allegato IncaMail.html.

Se l’allegato HTML non si apre direttamente nel programma e-mail, salvarlo sul desktop e quindi aprire nel browser questa versione salvata dell’allegato.

Ogni webmail aggiornata può aprire i messaggi IncaMail tramite il pulsante «Leggere. Tra questi figurano per esempio

  • Gmail
  • Outlook.com
  • Outlook on the web
  • Bluewin
  • ecc.
Nota:

È possibile che questo messaggio non contenga il pulsante «Leggere» In tal caso il messaggio IncaMail può essere aperto semplicemente cliccando sull’allegato IncaMail.html.

Se l’allegato HTML non si apre direttamente nella webmail, salvarlo localmente e quindi aprire nel browser questa versione salvata dell’allegato.

Tutti i moderni browser desktop possono aprire i messaggi IncaMail, ad es.

  • Google Chrome
  • Microsoft Internet Explorer
  • Microsoft Edge
  • Mozilla Firefox
  • Apple Safari
  • Opera
  • ecc.

I messaggi IncaMail possono essere ricevuti e aperti su tutti i comuni dispositivi mobili con client di posta elettronica o webmail. Qualora non sia possibile aprire il messaggio IncaMail, utilizzare l’app IncaMail gratuita della Posta e aprire tramite l’allegato IncaMail.html.

App disponibile per

  • Android
  • Apple iOS (iPhone, iPad)

L’app non è necessaria per

  • Windows Mobile (il messaggio IncaMail viene aperto direttamente con il browser)

Invio di messaggi IncaMail

I messaggi IncaMail sicuri possono essere inviati in tre modi:

  • attraverso l’interfaccia web di IncaMail (per utenti privati e team)
  • attraverso gli add in con i comuni client di posta come Outlook, Office 365, Thunderbird, Lotus Notes ecc. (organizzazioni con collegamento diretto dell’infrastruttura mail a IncaMail)
  • attraverso business software con integrazione IncaMail, ad es. per l’invio di documenti salariali

L’invio attraverso l’interfaccia web di IncaMail ((Link zu: www.incamail.com)) funziona con tutti i browser per desktop e dispositivi mobili più comuni, come ad es.

  • Google Chrome
  • Microsoft Internet Explorer
  • Microsoft Edge
  • Mozilla Firefox
  • Apple Safari
  • Opera
  • ecc.
Nota:

nell’interfaccia web di IncaMail è possibile consultare un registro log con il protocollo di tutti i messaggi inviati e ricevuti incluso lo status (tracking).

Le organizzazioni possono collegare la loro infrastruttura e-mail direttamente con il servizio IncaMail MGI (Mail Gateway Integration). La comunicazione in entrata e in uscita avviene su canali cifrati. A differenza dei messaggi personali e raccomandati, i messaggi confidenziali possono essere consegnati nella mailbox firmati ma non cifrati e possono essere consultati e archiviati nel client di posta elettronica. Per MGI è necessario un certificato valido.

La comunicazione codificata tra il servizio IncaMail e l’infrastruttura e-mail avviene attraverso «TLS mit Mutual Authentication», «enforced TLS» o «Domain Security». In base al sistema, la comunicazione può avvenire direttamente dal server di posta elettronica a IncaMail o da un mail gateway esistente. In tal caso si ha la cosiddetta «terminazione SSL».

IncaMail funziona con tutti i moderni sistemi di posta elettronica (server mail o mail gateway) che supportano le seguenti funzioni:

  • SMTP attraverso la porta 25 con TLS (ev. attivare tramite firewall)
  • «TLS con Mutual Authentication», «enforced TLS» o «Domain Security» attivabili
  • Gestione di un proprio certificato SSL per STARTTLS
    • Importante: vengono accettati solo i certificati validi di una CA riconosciuta e registrata presso IncaMail. In caso di dubbio, vi preghiamo di contattarci.
  • Utilizzo di liste di certificati di root per sistemi operativi comuni oppure opzione di registrazione (truststore) per il certificato SwissSign del servizio IncaMail (ad es. presso Cisco Ironport).
  • Collegamento internet senza restrizioni su TCP Port 25

I più comuni server di posta elettronica (ad es. Microsoft Exchange) e mail gateway (ad es. Cisco Ironport, Fortinet Fortimail ecc.) soddisfano questi criteri.

Per i seguenti mail client sono disponibili add in gratuiti per MGI:

  • Outlook
  • Outlook on the web
  • Thunderbird
  • Lotus Notes
Nota:

per tutti gli altri client di posta elettronica (ad es. Apple Mail) l’utente deve aggiungere «.incamail.ch» all’indirizzo e-mail del destinatario affinché il messaggio possa essere consegnato mediante IncaMail.

Numerosi fornitori di software supportano IncaMail direttamente sui loro programmi, tra cui ad esempio numerose soluzioni HR per l’invio di documenti salariali confidenziali.

I requisiti per l’infrastruttura informatica dipendono da come il business software comunica con IncaMail. Esistono tre diverse modalità:

  1. SMTP con TLS Auth: il servizio viene registrato come server SMTP; la comunicazione mediante porta 25 (smtp) dal business software al servizio IncaMail deve essere autorizzata (firewall)

  2. SOAP: la comunicazione mediante porta 443 (https) dal business software al servizio IncaMail deve essere autorizzata (firewall)

  3. MGI: vedi Integrazione nell’infrastruttura e-mail