Eventi «Monitorare gli invii»
Spiegazione dell’evento e dello stato dell’invio

Anchor Navigation

Il servizio online «Monitorare gli invii» mostra diversi eventi a seconda del livello di elaborazione di un invio. Volete saperne di più sull’evento o sullo stato di un invio? Qui troverete le spiegazioni.

Monitorare gli invii

Il servizio online «Monitorare gli invii», disponibile sempre e dovunque, fornisce informazioni sullo stato attuale degli invii.

A, B, C

L’invio è arrivato alla frontiera del paese d’impostazione e viene preparato per l’inoltro nel paese di destinazione.

L’invio è arrivato alla frontiera del paese di destinazione e viene preparato per il recapito; eventualmente, prima del recapito, l’invio deve essere trasmesso alla dogana.

Indica il momento a partire dal quale l’invio è disponibile per il ritiro presso l’ufficio postale o il momento in cui è stato preparato per il recapito in grandi quantità.

Si è concluso il processo di sdoganamento postale in Svizzera e l’invio verrà trasmesso al servizio di recapito nazionale.

È stato effettuato un tentativo di recapito e il destinatario dell’invio era assente. Il destinatario ha ricevuto un invito di ritiro per l’invio.

Nella casella postale del destinatario è stato lasciato un avviso per un invio con recapito in casella che può essere consegnato solo dietro firma o di persona e che deve essere ritirato allo sportello.

L’invio verrà consegnato successivamente come da accordi con il destinatario.

D, E, F

L’invio viene rinviato perché danneggiato.

L’elaborazione del suo Rimborso senza giustificativo (BLN) non è avvenuta e viene cancellata.

Un numero postale di avviamento errato, per esempio, può provocare errori di avviamento degli invii, che vengono poi inoltrati all’ufficio giusto. Ciò può comportare dei ritardi, sebbene questi non si verifichino obbligatoriamente.

G, H, I, J

L’invio è stato rispedito conformemente all’ordine di rispedizione.

L’invio è arrivato in un paese di transito.

  • inoltro
  • secondo recapito
  • procura singola
  • prolungare il termine di ritiro

Il destinatario ha rifiutato di accettare l’invio.

È stato emesso un avviso per il ritiro dell’invio (vedi evento «Avvisato per il ritiro») e il periodo di giacenza è stato prolungato dal destinatario.

L’invio è stato indirizzato fermo posta e si trova presso la filiale, pronto per il ritiro.

L’invio viene rinviato perché danneggiato.

K, L, M, N

Alla frontiera, l’invio è stato trasmesso alla dogana per il controllo; l’invio può essere recapitato solo se autorizzato dalla dogana.

L’invio è stato preso in consegna dalla Posta direttamente presso il cliente.

L’invio è stato spartito presso un centro per l’inoltro a un altro centro oppure è stato elaborato in una filiale.

L’invio è stato spartito presso un centro per l’inoltro alla località di destinazione.

L’invio ha lasciato il paese d’impostazione e viene trasportato al paese di destinazione.

L’invio è uscito dal paese di transito.

L’invio è stato rinviato attraverso la prestazione specificata dal mittente.

Il processo di sdoganamento postale è concluso.

Questo stato indica il momento in cui il proprio invio è stato impostato nonché l’ufficio di impostazione.

Il mittente ha generato un numero d’invio e trasmesso i dati alla Posta elettronicamente. Di norma in questo momento l’invio non è ancora stato consegnato alla Posta.

O, P, Q

Il pagamento è stato effettuato e confermato elettronicamente.

Il pagamento è stato disposto ma non ancora effettuato elettronicamente.

Partenza dalla frontiera degli invii d’esportazione.

L’invio è in fase di sdoganamento postale.

R, S, T

L’invio è stato recapitato attraverso uno sportello (filiale, filiale in partenariato, punto PickPost ecc.).

L’invio è stato consegnato al destinatario tramite un recapito su misura, l’attestazione di ricevimento è ancora in sospeso (immagine della firma non ancora disponibile).

L’invio è stato recapitato al domicilio dall’organizzazione di recapito di competenza (filiale, base di distribuzione).

L’invio è stato recapitato nella casella di deposito del destinatario (cassetta del latte).

L’invio è stato recapitato a un indirizzo di casella postale.

Recapito di ritorno a domicilio: un atto giudiziale non recapitabile viene recapitato al mittente a domicilio.

Recapito di ritorno allo sportello: un atto giudiziale non recapitabile viene recapitato al mittente allo sportello.

Recapito di ritorno in casella postale: un atto giudiziale non recapitabile viene recapitato al mittente in casella postale.

Questo evento può verificarsi per diversi motivi. A seconda del caso, prima di essere rinviato al mittente (vedi evento «Rinvio») o rispedito, l’invio viene custodito alcuni giorni in più presso la filiale. I possibili motivi per una rispedizione sono riportati all’evento «Rinvio».

Poiché in caso di recapito con «foglio di recapito Posta» il destinatario non è in grado di controllare immediatamente gli invii, egli può avvalersi del diritto di revoca sul recapito effettuato. La revoca deve fare sempre riferimento a un numero d’invio concreto e deve avvenire il giorno stesso.

È stata avviata una ricerca relativa all’invio.

L’invio è stato consegnato alla posta da campo.

l’invio è stato rispedito per Posta A o per Posta B, su richiesta del cliente; a partire da questo evento non sono disponibili ulteriori informazioni nel tracciamento degli invii. Stessi motivi di rispedizione del Rinvio.

Poiché il recapito non è stato possibile (ad es. cassette delle lettere non intestate), l’invio è stato rispedito al mittente.

Di seguito i possibili motivi di rinvio:

Non ritirato
È stato emesso un avviso per il ritiro dell’invio ma allo scadere del termine il destinatario non si è presentato alla filiale per il ritiro.

Traslocato, termine di rispedizione scaduto
Il destinatario ha traslocato e il suo ordine di rispedizione è già scaduto (di norma, dopo un anno).

Respinto
Il destinatario ha rifiutato di accettare l’invio.

Il destinatario è irreperibile all’indirizzo indicato
L’indirizzo del destinatario è sconosciuto o la persona è irreperibile all’indirizzo indicato.

Deceduto
Il destinatario è deceduto.

Ditta cessata
La ditta non esiste più.

Ordine di trattenere la corrispondenza
La durata dell’ordine di trattenere la corrispondenza è superiore al termine di sette giorni applicato per legge agli AE/AG oppure a due mesi per i restanti invii; in questi casi l’invio viene rispedito direttamente al mittente.

Rinvio diretto su istruzione del mittente
Il mittente ha impartito l’istruzione di restituire immediatamente l’invio qualora sia impossibile effettuare il recapito.

Nuovo indirizzo fermoposta AE (atti esecutivi) e AG (atti giudiziali)
L’invio è stato rinviato in presenza di un ordine di rispedizione a un indirizzo fermoposta.

Servizio militare per AE (atti esecutivi)
L’invio è stato rinviato poiché attualmente il destinatario sta svolgendo il servizio militare.

L’invio è stato rinviato in presenza di un ordine di rispedizione a un indirizzo all’estero.

Nuovo indirizzo al di fuori del circondario d’esecuzione (AE)
L’invio è stato rinviato in quanto il destinatario non risiede più nel circondario d’esecuzione.

La cassetta delle lettere / casella postale non viene più vuotata
L’invio è stato rinviato in quanto la cassetta delle lettere / casella postale non viene vuotata da lungo tempo; il destinatario si è trasferito a un indirizzo non noto.

Rinvio da parte del destinatario
L’invio è stato inserito nella cassetta delle lettere con l’annotazione «respinto».

L’invio è arrivato in ritardo.

Il fattorino a fatto un errore durante la scansione e ha dovuto revocare l’immissione.

L’invio è passato dalla Svizzera (invio in transito).

È stato effettuato un tentativo di recapito.

È stato effettuato un tentativo di recapito ma il destinatario è sconosciuto.

È stato effettuato un tentativo di recapito ma l’indirizzo non è corretto.

È stato effettuato un tentativo di recapito ma l’indirizzo non è valido.

È stato effettuato un tentativo di recapito ma l’articolo è vietato.

È stato effettuato un tentativo di recapito ma l’invio non può essere recapitato.

È stato emesso un avviso per il ritiro, tuttavia il fattorino non ha potuto prendere in consegna l’invio come previsto.

Un invio è considerato danneggiato se l’imballaggio è difettoso, se si sospetta un danneggiamento del contenuto o se l’indirizzo non è più disponibile. Simili invii vengono trattati dagli uffici di Posta CH SA e resi nuovamente idonei al trasporto. Di norma la valutazione del danno del contenuto deve essere effettuata dal destinatario dell’invio.

In caso di assenze prolungate da casa, è possibile richiedere che gli invii postali vengano semplicemente trattenuti presso la propria filiale.

Rich content section

Argomenti correlati

Monitorare gli invii URL

Scoprire di più

Webservice «Monitorare gli invii»

Scoprire di più