Storie

«Ora il treno può far concorrenza all‘aereo»

Camorino, 4 settembre 2020: FFS, AlpTransit e Confederazione inaugurano la galleria di base del Monte Ceneri. Si concludono così i lavori della principale asse ferroviaria che collega il nord con il sud dell’Europa. Daniel Salzmann, da 4 anni responsabile di progetto Asse Nord-Sud presso le FFS, ci spiega perché si tratta di un evento storico. La Posta gli dedica due francobolli.

Sezione Rich Content

Daniel Salzmann, responsabile di progetto Asse Nord-Sud presso le FFS
Daniel Salzmann, responsabile di progetto Asse Nord-Sud presso le FFS. Copyright: Franca Pedrazzetti

Con l’inaugurazione della galleria di base del Ceneri, il nord e il sud delle Alpi si avvicinano. Che effetti ha il tunnel di base del Ceneri sull’orario che entrerà in vigore a dicembre?

A partire dal 13 dicembre 2020, tutti i treni passeggeri a lunga percorrenza passeranno per la galleria di base del Ceneri. Sulla tratta da Bellinzona a Lugano si guadagnano così circa 15 minuti; da Zurigo a Lugano il viaggio dura meno di due ore e da Zurigo a Milano si impiegano 3 ore e 17 minuti. Grazie alla nuova galleria, da aprile 2021 il Canton Ticino disporrà inoltre di una rete celere regionale, con collegamenti decisamente migliori per i passeggeri in viaggio nel triangolo Bellinzona-Locarno-Lugano.

Sono stati investiti ben 23 miliardi di franchi svizzeri nel progetto visionario della NFTA. Ora che è ultimato, quali vantaggi porta alla Svizzera? 

I tre tunnel di base del Gottardo, del Ceneri e del Lötschberg sono stati costruiti in un’ottica di sostenibilità, con lo scopo concreto di spostare il traffico merci in transito attraverso le Alpi dalla strada alla rotaia. In questo modo si riduce il numero di camion che attraversano le Alpi e, conseguentemente, l’impatto ambientale e l’inquinamento acustico. Inoltre non solo la tratta è più breve, ma il percorso si appiana, permettendo il passaggio di treni merci più lunghi e pesanti. Per il traffico viaggiatori, i tempi di percorrenza si riducono tanto che il treno può far concorrenza all’aereo! 

Quando e come la NFTA svilupperà appieno il suo potenziale?

La NFTA è un’opera del secolo di respiro europeo, è stata quindi costruita per far fronte alla crescita prevista nei prossimi cent’anni. Sul lato sud, l’Italia dovrebbe terminare a breve i propri terminal di Milano, Novara e Gallarate. Sul lato tedesco, invece, il ritardo accumulato è più importante. Niente di tragico per il momento, tenendo conto che il traffico da dicembre non sarà immediatamente a pieno regime.

Torniamo alla nuova galleria ticinese da Camorino a Vezia: è andato tutto secondo i piani?

Quando si ha a che fare con opere così onerose in termini di tempo e finanze, i problemi sono all’ordine del giorno. Ma è stata soprattutto AlpTransit, incaricata della costruzione del tunnel, a doversene occupare. Le FFS rilevano la galleria solo all’entrata in esercizio. La sfida più recente è stato a marzo il lockdown a causa del coronavirus, che ci ha costretti a rivedere la pianificazione del progetto in dirittura d’arrivo. Nel frattempo però abbiamo recuperato la maggior parte del ritardo accumulato.

La Posta ha reso omaggio all’evento dedicandogli due francobolli. Che ne pensa?

Mi piacciono veramente molto, soprattutto per i colori vivaci.

I francobolli speciali da 1 franco della galleria di base del Ceneri.
I due francobolli in formato orizzontale sono disponibili in tutte le filiali e su postshop.ch.

Acquistare francobolli
Tutti i francobolli sono disponibili su postshop.ch.