Area contenuti principali

Vai alla panoramica

La Confederazione approva il risultato annuale 2016 della Posta

Comunicazione da 25.04.2017

In data odierna, in occasione della quarta Assemblea generale de La Posta Svizzera SA, la Confederazione, in veste di azionista unico, ha approvato il conto annuale 2016 del gruppo con un dividendo di 200 milioni di franchi e ha dato discarico al Consiglio di amministrazione. Inoltre, ha riconfermato i membri del Consiglio di amministrazio-ne della Posta attualmente in carica.

In veste di azionista unico, in occasione della quarta Assemblea generale della Posta che si è tenuta a Berna, la Confederazione ha accolto tutte le proposte presentate dal Consiglio di amministrazione. Il conto annuale, con ricavi d’esercizio di 8188 milioni di franchi e un utile del gruppo pari a 558 milioni di franchi, è stato approvato; lo stesso vale per il rapporto annuale per l’anno d’esercizio 2016. L’assemblea generale ha inoltre ratificato il dividendo di 200 milioni di franchi a favore della Confederazione.

Confermati i membri in carica

Oltre al Presidente Urs Schwaller sono stati riconfermati per i prossimi due anni, fino all’Assemblea generale ordinaria 2019, tutti i membri del Consiglio di amministrazione, fatta eccezione per Andreas Schläpfer che a settembre 2017 compirà 70 anni. Conformemente alle disposizioni previste dallo statuto della Posta, in occasione dell’assemblea generale 2018 egli lascerà infatti il Consiglio di amministrazione e per questo motivo è stato riconfermato solo per un altro anno. 

Anche dopo la trasformazione in società anonima di diritto speciale avvenuta nel 2013, la Posta continua a rimanere di proprietà esclusiva della Confederazione.

Informazioni:
Oliver Flüeler, Servizio stampa Posta, 058 341 21 95, presse@posta.ch