Area contenuti principali

Vai alla panoramica

Via libera delle autorità competenti in materia di concorrenza alla joint venture tra Posta Svizzera e FFS

Comunicazione da 24.03.2017

A partire dall’autunno 2017, la Posta Svizzera e le FFS intendono proporre un’identità digitale unitaria ai privati, alle aziende e alle autorità elvetiche grazie a una joint venture. La partecipazione delle FFS alla società affiliata della Posta SwissSign SA ha recentemente ottenuto il nulla osta da parte della Commissione della concorrenza (COMCO) e della Commissione europea. Il via libera alla costituzione della joint venture rappresenta per la Posta e le FFS una tappa fondamentale: potranno così mettere a breve l’offerta a disposizione delle autorità e delle aziende interessate e rafforzare ulteriormente la piazza economica digitale svizzera.

Al giorno d’oggi, chi vuole acquistare prodotti o prestazioni deve registrarsi sul portale di un fornitore, indicando i propri dati e scegliendo un nome utente e una password. Molti utenti sono costretti a ripetere questa procedura per diversi servizi online, perdendo sempre più spesso il controllo sui propri dati ed esponendosi in parte a inutili rischi legati alla sicurezza. Nell’autunno 2017, la Posta Svizzera e le FFS lanceranno quindi un’identità digitale standardizzata (E-ID svizzera) grazie alla quale gli utenti potranno accedere a vari servizi web mediante un’unica procedura di login sicura. Autorità e aziende beneficeranno così di un’identità qualitativamente migliore che consentirà loro di strutturare in modo più sicuro ed efficiente la propria offerta online. In tal senso, resta assolutamente prioritaria la piena conformità con le disposizioni sulla protezione dei dati in vigore (cfr. comunicato stampa del 16 dicembre 2016).

Via libera alla joint venture

Lo sviluppo e la commercializzazione dell’identità digitale unitaria saranno realizzati tramite la joint venture SwissSign SA, di cui la Posta e le FFS deterranno rispettivamente il 50% del capitale azionario. L’autorità svizzera e quella europea competenti in materia di concorrenza hanno dato parere favorevole alla creazione della joint venture.

La decisione positiva delle autorità permette ai due partner di sviluppare in breve tempo l’offerta e rispettare la data di lancio prevista per l’autunno 2017. A quel punto, l’identità digitale sarà già disponibile per alcuni clienti del portale della Posta, mentre nel 2018 seguiranno i clienti SwissPass. Anche le autorità e le aziende interessate potranno usufruire dell’offerta già dall’autunno 2017.

Per informazioni

Portavoce Posta: Jacqueline Bühlmann, 058 341 37 80, presse@posta.ch
Servizio stampa FFS: 051 220 43 58, stampa@ffs.ch