Phishing e altri tentativi di frode su internet
Consigli e supporto in casi sospetti

Anchor Navigation

I tentativi di frode su internet sfruttano sempre più in maniera mirata la possibile disattenzione degli utenti, in modo da entrare in possesso dei dati desiderati. Qui vi forniamo alcune informazioni, vi spieghiamo cosa potete fare voi e la Posta per combatterli e a chi potete rivolgervi in casi sospetti.

State in guardia dai truffatori online. Sempre più spesso questi malintenzionati si spacciano per la Posta con l’intento di entrare in possesso dei vostri dati, come ad esempio i numeri delle carte di credito o i dati di login all’e-banking. Oppure cercano di manipolare computer e smartphone facendo installare malware tramite link e allegati. Oggigiorno sono tante le e-mail e le chat da gestire e non è sempre facile valutare correttamente i messaggi ricevuti. Noi vi spieghiamo a cosa bisogna prestare attenzione per non cadere nella trappola.

Il phishing spiegato in poche parole

«La parola phishing deriva dall’unione delle parole inglesi "password", "harvesting" e "fishing". Col termine phishing si indica una truffa, messa in atto da uno o più malintenzionati, con l’obiettivo di accedere ai dati confidenziali di ignari utenti internet. Ad essere presi di mira possono essere i dati d’accesso a conti e-banking, webmail o social network oppure informazioni relative a carte di credito. I truffatori sfruttano la buona fede e la disponibilità delle loro vittime, inviando loro e-mail in cui, spesso, l’indirizzo del mittente o il logo dell’azienda sono stati falsificati» (tratto da: Cosa significa phishing?», https://www.antiphishing.ch/it/informazioni, aggiornato a ottobre 2022).

I malintenzionati fanno leva sul fatto che molte persone aspettano un pacco e inviano loro e-mail sotto forma di avvisi di spedizione a nome della Posta.

Come riconosco un tentativo di phishing?
E-mail o siti web della Posta falsificati

Utilizzate la nostra lista di controllo se non siete certi che un’e-mail provenga davvero da noi.

Non siete del tutto sicuri?
Provvediamo noi a chiarire il caso per voi!

In caso di dubbio non esitate a contattare il servizio clienti della Posta. Provvederemo a chiarire se un’e-mail proviene davvero da noi. Accedete al servizio clienti dall’area «Contatto».

Attuali tentativi di frode

Ho subito un tentativo di phishing. A chi posso rivolgermi?

Potete anche segnalare l’e-mail sospetta sul sito del Centro nazionale per la cibersicurezza (NCSC) o inoltrarla direttamente a reports@antiphishing.ch. Segnalando i tentativi di phishing al Centro nazionale per la cibersicurezza (NCSC) della Confederazione contribuite a proteggere gli altri utenti internet. Grazie alle vostre segnalazioni sarà possibile rimuovere più velocemente la presunta pagina di phishing riducendo le possibilità di successo dei truffatori.

Sicurezza in internet e in e-finance

Scoprire di più

Centro nazionale per la cibersicurezza (NCSC)

Scoprire di più

Antiphishing

Scoprire di più

Segnalare i tentativi di phishing: Centro nazionale per la cibersicurezza (NCSC)

Segnalate, senza alcun commento, e-mail e pagine di phishing

Sono vittima di un tentativo di phishing. Cosa posso fare?

Modificare la password

Nel caso in cui abbiate inserito i vostri dati su una pagina di phishing, modificate immediatamente nel Centro clienti le vostre password di accesso o e-mail per i servizi postali.

I dati di login relativi ad altri portali come social network, piattaforme di aste o altri sistemi di pagamento, nonché i dati della vostra carta di credito devono essere modificati direttamente presso il relativo provider.

Controlli di sicurezza

Verificate tramite il controllo di sicurezza online della Swiss Internet Security Alliance (SISA) al sito ibarry.ch se il vostro sistema è stato colpito da un malware.

Bloccare la carta di credito

Bloccate la vostra carta di credito se ne avete già immesso i dati. Per la maggior parte degli offerenti di carte di credito, sul retro della carta è indicato un numero di telefono da chiamare per eseguire l’operazione.

Come posso tutelarmi contro il phishing?

  • Diffidate dalle e-mail ricevute senza un’esplicita richiesta.
  • Confrontate il nome del mittente con l’indirizzo e-mail e l’indirizzo effettivamente abbinato. Potete farlo puntando il mouse sull’indirizzo e-mail oppure, in caso di smartphone o tablet, mantenendo il dito / la touchpen sul link senza premere. Cancellate immediatamente le e-mail identificate come phishing.
  • Per quanto possibile immettete sempre manualmente nel campo dell’indirizzo del vostro browser internet gli indirizzi internet per un’area di login.
  • Effettuate acquisti su internet solamente tramite fornitori di servizi di pagamento online rinomati e protetti e comunicate i dati della vostra carta di credito solamente se vi fidate pienamente del venditore.
  • Impiegate password sicure utilizzando lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri speciali. Utilizzate password diverse e un Password Manager.

Sezione Rich Content