Acquisti gruppo
Le basi dell’acquisto

[Anchor Navigation | Section Title]

L’Organizzazione acquisti Posta (OAP) è responsabile, sulla base di disposizioni strategiche, dell’intero volume di acquisti della Posta. L’OAP sviluppa i relativi processi, le strutture e le competenze e, sulla base di condizioni commerciali e legali, garantisce la trasparenza delle prestazioni e dei costi in tutto il gruppo.

La Legge federale e l’Ordinanza sugli acquisti pubblici (LAPub/OAPub) rappresentano le basi legali per la politica degli acquisti della Posta.

Tipi di procedura

A dipendenza del valore della commessa e dei valori soglia, le gare d’appalto pubbliche vengono effettuate secondo una procedura libera, una procedura selettiva, una procedura mediante invito o una procedura mediante trattativa privata.

Nel caso della procedura libera, la commessa è oggetto di un appalto pubblico e tutte le parti interessate possono inoltrare un’offerta.

Anche nel caso della procedura selettiva si ha una gara d’appalto. Nella prima fase della procedura le aziende offerenti devono presentare una domanda di partecipazione. Sulla base di criteri di idoneità predefiniti, l’ufficio acquisti seleziona gli offerenti che possono presentare un’offerta nella seconda fase della procedura.

Le gare d’appalto pubbliche vengono effettuate secondo una procedura libera o selettiva con pubblicazione su www.simap.ch.

Nel caso della procedura mediante invito, non vi è alcuna gara d’appalto pubblica. L’ufficio acquisti invita, se possibile, almeno tre offerenti idonei a presentare un’offerta. Se possibile e ragionevole, occorre invitare almeno un’azienda di un’altra area linguistica (eventualmente altra area economica) della Svizzera.

Con la procedura mediante trattativa privata, l’ufficio acquisti assegna le prestazioni direttamente a un/a offerente, laddove una volta raggiunto il valore soglia per una procedura mediante invito è necessario un motivo d’eccezione.

Eccezioni

Nei casi eccezionali, nonostante l’obbligo generale di bandire una gara d’appalto o svolgere una procedura mediante invito, è possibile assegnare la commessa mediante trattativa privata, ad esempio:

  • in caso di urgenza dell’acquisto imprevista e non imputabile a colpa (ad es. per forza maggiore come incendio, terremoto, pericolo per la sicurezza ecc.);
  • se per ragioni economiche o tecniche non è possibile cambiare l’offerente di prestazioni che vanno a sostituire, integrare o ampliare prestazioni già erogate, se tale cambio comporta notevoli difficoltà o se determina importanti costi aggiuntivi;
  • se a causa delle caratteristiche tecniche o artistiche della commessa o per motivi di tutela della proprietà intellettuale (ad es. brevetti), viene in considerazione un/a solo/a offerente a cui non vi è ragionevole alternativa;
  • in caso di acquisti per liquidazione ecc.

Le assegnazioni mediante trattativa privata come conseguenza di un motivo d’eccezione devono essere pubblicate se l’acquisto è soggetto, senza eccezione, all’obbligo della gara d’appalto. Tali assegnazioni possono essere impugnate mediante ricorso.

Sezione Rich Content