Approfondimenti

Il 90% delle collaboratrici e dei collaboratori raccomanderebbe la Posta come datore di lavoro

La Posta è un datore di lavoro interessante: lo dimostrano anche i risultati del sondaggio del personale di quest’anno. Gran parte del personale è orgogliosa di lavorare per la Posta: il 90% dei partecipanti al sondaggio la raccomanderebbe come datore di lavoro.

Susanna Stalder

Sezione Rich Content

Un collaboratore della Posta che sorride

Come azienda di rilevanza sistemica, la Posta ricopre un ruolo particolare nella società. L’azienda vuole essere il motore di una Svizzera moderna. Anche per questo mira a offrire buone condizioni di lavoro al suo personale, garantendogli ad esempio di avere un certo margine d’azione e un buon work life balance, nonché di essere coinvolto nei temi relativi al futuro. Per dirla con le parole di Valérie Schelker, responsabile Personale della Posta: «Come terzo datore di lavoro più grande di tutta la Svizzera, offriamo non solo 100 profili professionali diversi, ma anche un ambiente di lavoro valorizzante, condizioni d’impiego moderne e possibilità di crescita».

Ma cosa dicono collaboratrici e collaboratori? Come ogni anno, anche nel 2022 la Posta ha condotto un sondaggio del personale per misurare il grado di soddisfazione delle sue collaboratrici e dei suoi collaboratori. Tra questi, 27’156 persone hanno partecipato all’indagine, ossia il 73%. I risultati indicano che la Posta è sulla strada giusta per realizzare la sua aspirazione. Ecco alcuni esempi.

  • Con 86 punti su 100, il personale attribuisce un punteggio molto alto al rispetto reciproco all’interno del team, il che denota una cultura aziendale valorizzante. I responsabili diretti vengono inoltre reputati figure affidabili e di grande aiuto.
  • Il 90% dei partecipanti consiglierebbe la Posta come datore di lavoro. Gode di ampio consenso anche l’affermazione «Sono orgoglioso/a di lavorare alla Posta». Questi incoraggianti risultati sono probabilmente da ricondurre alla varietà di professioni presenti alla Posta, nonché alle possibilità di sviluppo professionale offerte. Inoltre, è anche grazie all’importanza della Posta quale azienda svizzera di rilevanza sistemica se il personale riesce a cogliere il senso del proprio lavoro.
  • La Posta vuole offrire impieghi interessanti anche in futuro. Tuttavia, il mondo del lavoro di oggi è caratterizzato dal cambiamento costante. I risultati del sondaggio del personale mostrano che le collaboratrici e i collaboratori intervistati non sono del tutto sicuri del loro futuro professionale. Quasi un quinto dei partecipanti non crede che il proprio lavoro stia evolvendo nel verso giusto. Nel contempo, però, la sicurezza dell’impiego viene valutata positivamente. Per la Posta è importante mantenere elevata l’impiegabilità sul mercato del proprio personale, tra le altre cose attraverso offerte di perfezionamento.

scritto da

Susanna Stalder